Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo
N° Verde Prenotazioni (rete fissa) 800.638638 | Centralino 0382.5011 YouTube
cerca nel sito
Menu Donazioni
Dipartimenti e Unità Operative

Paulli Marco

Nome

Marco

Cognome

Paulli

Data di nascita (dd/mm/aaaa)

25/12/1958

Qualifica

Direttore di Struttura Complessa

Struttura Complessa di appartenenza (come da POA)

Dip. Medicina Diagnostica e dei servizi: Medicina di Laboratorio/Anatomia Patologica

Incarico attuale

Dirigente Medico I livello

Numero telefonico dell'ufficio

+39 0382.503612

Fax dell'ufficio

+39 0382.525866

E-mail istituzionale
(misura antispam: per inviare mail a questa casella, togliere gli spazi vuoti prima e dopo la @)

m.paulli @ smatteo.pv.it

Titolo di studio

Laurea in Medicina e Chirurgia (110/110 lode)

Altri titoli di studio e professionali

1987 - Diploma di Specializzazione in Anatomia Patologica (Università degli Studi di Pavia, votazione 50/50 e lode). 1993 - Conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in Patologia Umana.

Esperienze professionali

Novembre 2010 - tutt’oggi: Professore di Anatomia Patologica dell’Università di Pavia, Direttore della Sezione di Anatomia Patologica del Dipartimento di Scienze Pediatriche e Patologia Umana ed Ereditaria, Università di Pavia; Direttore della S.C. di Anatomia Patologica, Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico S. Matteo, Pavia.  2001-2010  Professore Associato di Anatomia Patologica presso il Dipartimento di Patologia Umana ed Ereditaria, Sezione di Anatomia Patologica, Università di Pavia.   Dirigente Medico Universitario c/o Servizio di Anatomia Patologica della Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico S.Matteo, Pavia.  1990-2001 Assistente Medico c/o il Servizio di Anatomia Patologica Policlinico San Matteo di Pavia, e quindi Aiuto Ospedaliero c/o Unità di Patologia Cellulare del Laboratorio Sperimentale di Ricerca, Area Trapiantologica, I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo di Pavia. 

Capacità linguistiche

Inglese eccellente

Altro

Attivita’ diagnostica generale: Dispone una notevole esperienza nell’ambito della “surgical pathology”, dell’adulto e pediatrica, dove svolge anche attività di tipo consulenziale; sempre in ambito diagnostico si avvale delle più moderne tecniche di indagini ancillari (immunoistochimica, biologia molecolare, microscopia elettronica) al cui sviluppo tecnologico ha direttamente partecipato (con riferimento alla messa punto di metodiche manuali ed automatizzate per lo svolgimento di indagini immunoistochimiche e di biologia molecolare con tecnica FISH).

Attività diagnostica specialistica: Settore di competenza diagnostica specialistica è l’emolinfopatologia, dove ha raggiunto un alto livello di expertise professionale, riconosciutogli sia a livello nazionale che internazionale. A conferma di ciò, è stato chiamato a far parte dello Steering Committee, incaricato della stesura delle due più recenti versioni dei “Blue Book” della World Health Organization, dedicate alla classificazione delle patologie del sistema emolinfopoietico.
Attivita’ Organizzativa : Partecipa attualmente a vari gruppi di studio nazionali ed internazionali che si occupano del cooridinamento procedurale e della definizione delle linee guida diagnostiche in ambito anatomo-patologico e specialistico emo-linfopatologico. In particolare, è socio fondatore rispettivamente del GIE (Gruppo Italiano di Emolinfopatologia), del Gruppo Patologi del GISL (Gruppo Italiano Studio Linfomi) e del GILC (Gruppo Italiano Linfomi Cutanei). Membro dell’Histiocyte Society of America, è uno dei patologi europei di riferimento per la diagnostica dei disordini del sistema istiocito-dendritico-macrofagico. E’ membro dell’EORTC (European Organization for Research and Treatment of Cancer) – Cutaneous Lymphoma Task Force, nel cui ambito ha svolto attività di organizzazione per lo svolgimento di meeting istopatologici.

Attività didattica: professore di Anatomia Patologica e coordinatore responsabile dell’insegnamento di Anatomia Patologica nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia; titolare dell’insegnamento di Anatomia Patologica per il Corso di Laurea in Biotecnologie e nel Diploma di Laurea in Tecnico di Laboratorio Biomedico. Direttore della Scuola di Specializzazione in Anatomia e Istologia Patologica dell’Università di Pavia e Docente presso varie Scuole di Specializzazione. Membro del Dottorato di Ricerca in Patologia e Genetica Medica.

Attività di ricerca: Già assegnatario di un grant di ricerca sulla malattia di Rosai Dorfmank, elargito dall’ Histiocyte Society of America, e titolare di vari progetti di ricerca, con finanziamento ministeriale e della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo relativamente ad alcuni progetti di ricerca corrente. È attualmente impegnato in una serie di studi anatomo-funzionali e clinico-patologici inerenti vari sottotipi di linfomi non Hodgkin, a primitività nodale ed extranodale. In particolare sono in corso alcuni progetti di studio focalizzati sui possibili rapporti eziopatogenetici tra infezioni virali e linfomagenesi.  I risultati sin qui ottenuti hanno permesso alcuni significativi avanzamenti delle conoscenze sul ruolo linfomagenetico del virus HCV, consentendo altresì l’identificazione di un nuovo sottotipo di linfoma B a primitività sottocutanea., che è stato oggetto di recente segnalazione e pubblicazione.
Si dedica inoltre alla caratterizzazione istologica e biologico-funzionale dei disordini linfoproliferativi del post-trapianto e alle patologie del sistema istiocito-dendritico-macrofagico.
L’attività di cui sopra si è tradotta nella partecipazione su invito a vari congressi e seminari nazionali ed internazionali e in una ricca produzione scientifica edita a stampa su prestigiose riviste italiane e straniere, con un impact factor complessivo di 518.298
 

Dichiarazione insussistenza incompatibilità (art. 20 D.lgs n. 39/2013)

Paulli Marco - Dichiarazione

 STAMPA
  •  
     
  •