Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo
N° Verde Prenotazioni (rete fissa) 800.638638 | Centralino 0382.5011 YouTube
cerca nel sito
Menu Donazioni
Dipartimenti e Unità Operative

Banca degli Occhi di Pavia "Fernando Trimarchi"

  •  

    Presentazione

    E' operativa dal 1997, quando Regione Lombardia le ha conferito il riconoscimento ufficiale. L'attività svolta segue le normative nazionali (Centro Nazionale Trapianti) ed internazionali (European Eye Bank Association e Eye Bank Associantion of America) al fine di garantire la sicurezza del paziente e per raggiungere un ottimo risultato clinico del trapianto.

    I tessuti oculari gestiti dalla banca sono utulizzati in interventi di cheratoplastica perforante (PK), cheratoplastica lamellare tradizionale non a tutto spessore (ALK), cheratoplastica lamellare profenda (DALK), cheratoplastica lamellare posteriore (DSAEK, DMEK).

    La disponibilità di tessuti idonei certificati dalla Banca degli Occhi di Pavia ha reso possibile in questi anni lo svilupparsi di un'intensa attività chirurgica di trapianto di cornea nei Centri Afferenti, portando a risolvere , nei territori di competenza, l'increscioso problema delle liste di attesa dei pazienti bisognosi di cheratoplastica. Con la disponibilità di tessuti in eccedenza rispetto alle richieste, si programmano didtribuzioni di tessuti anche extra regione ed all'estero.

    Metodiche utilizzate:

    • Lampada a fessura per la valutazione delle caratteristiche globali morfologiche
    • Microscopia speculare per la valutazione di densità cellulare, area, esagonalità,coefficiente di variazione dell'endotelio corneale ed il calcolo pachimetrico
    • Microscopia a luce invertita previo swelling cellulare con sostanze iposmotiche e colorazione vitale con Trypan blue per valutazione della vitalità endoteliale
    • OCT (Optical Coherence Tomography) per la valutazione dello spessore e della morfologia corneale soprattutto nel caso di preparazioni dedicate
    • Pachimetria ad ultrasuoni per la valutazione dello spessore dei lenticoli

    Inoltre, dai Laboratori della Fondazione, sono effettuati: Test sierologici (HIV, HBsAG, HCV,TPHA) su prelievi ematici del donatore,Test microbiologici sui terreni di coltura e di trasporto.
     

    Attività di ricerca
    Sono in corso progetti di ricerca sulle diverse tecniche di monitoraggio microbiologico dei tessuti corneali conservati a breve, medio e lungo termine per permettere la massima sicurezza di utilizzo dei lembi da trapiantare. Sono, inoltre, svolti studi sulle possibili tecniche da utilizzare per prolungare i tempi di conservazione delle cornee in organocoltura e ricerche volte all'utilizzo della microscopia speculare endoteliale.

     

 STAMPA
  •  
     
  •