Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo
N° Verde Prenotazioni (rete fissa) 800.638638 | Centralino 0382.5011 YouTube
cerca nel sito
Menu Donazioni
Donazione di sangue cordonale

Donazione di sangue cordonale

La donazione del sangue cordonale è un gesto che non costa nulla, non comporta alcun rischio e può dare una concreta possibilità di guarigione a pazienti affetti da gravi patologie.

Tutte le donne incinte in buona salute possono donare il sangue del cordone ombelicale per un'altra persona che ne ha bisogno.
Si tratta del sangue che rimane all’interno della placenta dopo la nascita del bambino e che altrimenti verrebbe scartato, ed è importante conservarlo perché contiene cellule staminali emopoietiche che, come quelle del midollo osseo, possono servire per il trapianto.

Al termine del parto si può prelevare questa preziosa fonte di cellule staminali senza alcun rischio né per il neonato, né per la madre. La procedura è indolore e non invasiva.

 

 

Come fare per donare?
 

Prima del parto: il colloquio di idoneità

Il colloquio di idoneità va eseguito non prima della 34 a settimana di gravidanza. Durante l'incontro con il medico, la futura mamma riceve tutte le informazioni necessarie sul sangue cordonale e viene valutato il suo stato di salute.

Il colloquio va prenotato chiamando il tel. 0382/503593 operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 15:30 e il sabato dalle 9 alle 12, ed avviene presso l'Ambulatorio del Servizio Immunotrasfusionale - SIMT del San Matteo (vedi mappa), che osserva i seguenti orari ad accesso regolato da prenotazione: dal lunedi al venerdì, dalle ore 11 alle 14.

Al colloquio di idoneità è necessario portare con sè:

  • Carta regionale dei servizi e/o documento di identità
  • Documentazione completa della gravidanza in atto, inclusiva di referti ecografici e dei referti dei seguenti esami (recenti, ovvero riferiti all’ultimo trimestre di gravidanza, se non immuni): HBsAg, HCV-Ab, HIV Ab 1-2, test per sifilide (TPHA o VDRL o analoghi), CMV IgG e IgM, Toxoplasma IgG e IgM, Rosolia IgG e IgM.
  • Altra documentazione clinica rilevante per determinare lo stato di buona salute.

Al termine del colloquio la futura mamma, se idonea a donare, compilerà il consenso informato.

 

Il servizio di prenotazione è stato realizzato grazie a AVIS Provinciale Pavia

Dopo la donazione

A 6 mesi-1 anno dal parto, è importante riconsegnare l’attestato relativo al follow-up clinico del neonato alla Banca SCO (via fax, al numero: 0382/503141, oppure via e-mail all’indirizzo: pvcbbank@smatteo.pv.it, oppure personalmente recandosi all’Ambulatorio del SIMT).
 

La Banca Regionale per la conservazione del sangue del cordone ombelicale del San Matteo

La Banca del Sangue del Cordone Ombelicale di Pavia è attiva dal 1997 e conserva più di 4.000 donazioni disponibili per il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo. Ad oggi la Banca ha distribuito circa 170 delle proprie donazioni per eseguire altrettanti trapianti in pazienti di tutto il mondo.
Inoltre collabora attivamente con l'Oncoematologia Pediatrica del Policlinico, conservando il sangue del cordone ombelicale dei fratellini/sorelline dei piccoli pazienti: ciò ha consentito di eseguire, ad oggi, oltre 50 trapianti.

Le donazioni di sangue cordonale sono un bene collettivo e sono disponibili per i pazienti di tutto il mondo grazie al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo.

   

Per saperne di più

Scarica le informative complete del Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo:

A piè pagina troverai le informative nelle principali lingue straniere

 
 STAMPA
  •  
     
  •  
 
Data ultimo aggiornamento: 11/01/2017