cerca nel sito
  N° Verde Prenotazioni 800.638638
Centralino 0382.5011
Menu Donazioni
Riutilizzazione beni mobili dismessi

Riuso beni mobili dismessi

La Fondazione IRCCS Policlinico “San Matteo” individua nelle attività di cooperazione internazionale socio-sanitaria in favore di Paesi in via di sviluppo una delle modalità per il conseguimento della propria missione statutaria di perseguire, secondo standard di eccellenza, la ricerca nel campo biomedico e in quello dell’organizzazione e gestione dei servizi sanitari.
Per questo motivo la Fondazione, nel rispetto di quanto previsto dalle normativa regionale vigente (L.R. 8/7/2014, n. 19, art. 18, comma 1b), ha adottato il regime di donazione diretta dei beni dismessi dotandosi di un apposito Regolamento dove sono dettagliate tutte le procedure necessarie, qui sinteticamente presentate.  I beni messi a disposizione sono idonei al riutilizzo per fini umanitari in Italia o all’estero e la loro cessione avviene a titolo gratuito.


Elenco beni dismessi 

Tali beni sono elencati nell'Inventario beni disponibili.
 

Modalità di presentazione della domanda

Chi può ricevere i beni

Possono presentare richiesta per l’utilizzo dei beni mobili dismessi le Organizzazioni senza scopo di lucro e/o Enti non governativi operante a fini umanitari, quali:

  • enti pubblici
  • organizzazioni ed enti non governativi riconosciuti a livello nazionale
  • enti ecclesiastici riconosciuti
  • organizzazioni del terzo settore iscritte nei registri regionali
  • rappresentanze diplomatiche in Italia e all'estero
  • Croce Rossa Italiana
     

STEP 1 - Iscrizione nel Registro beneficiari beni mobili dismessi

Preliminare alla presentazione della domanda di assegnazione di beni dismessi è l‘iscrizione del richiedente nel “Registro dei beneficiari dei beni mobili dismessi”; l’iscrizione al Registro implica l’autorizzazione alla pubblicazione dei dati trasmessi.


STEP 2 - Presentazione domanda

Le domande di assegnazione dei beni in inventario possono essere presentate in qualsiasi momento dell’anno da parte dei soggetti inseriti nel Registro Beneficiari, compilando un modulo informatico dove dettagliare il tipo e il numero di beni richiesti, oltre a una breve descrizione del progetto cui questi beni dovrebbero essere destinati.

Le domande di iscrizione e di donazione beni verranno periodicamente valutate da una apposita Commissione - nominata secondo regolamento dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione - in base alle priorità in seguito elencate, alla validità del progetto presentato e all’adeguatezza del bene richiesto a rispondere alle necessità evidenziate.

 

Scala di priorità adottata nella selezione delle domande

1. Progetti direttamente gestiti dalla Fondazione
2. Progetti gestiti da Enti legati alla Fondazione da rapporti disciplinati da convenzione
3. Progetti gestiti da Enti appartenenti alla Associazione di Promozione Sociale della Provincia di Pavia, di cui la Fondazione è parte integrante
4. Progetti di altri Enti.

Il bene viene ceduto a titolo gratuito. Per i beni che richiedano una rimessa a punto onerosa per la Fondazione, l’assegnazione del bene può essere espressamente condizionata alla richiesta del rimborso delle spese sostenute. Il ritiro ed il trasporto dei beni assegnati è a carico del beneficiario. Eventuali operazioni di smontaggio del bene dismesso sono a carico del beneficiario, previo accordo e sotto la supervisione della competente Struttura della Fondazione. Il beneficiario si deve impegnare al ritiro dei beni nel termine di 30 giorni dal momento dell’assegnazione, salvo diversi accordi. Qualora il bene non venga ritirato entro il periodo previsto la Commissione può dichiarare il beneficiario decaduto e procedere ad altra assegnazione. Il beneficiario si impegna a utilizzare i beni assegnati esclusivamente per le finalità per cui il bene è stato richiesto e concesso, salvo situazioni eccezionali da approvare motivatamente con atto scritto della Commissione.

Per ogni ulteriore informazione scrivere a: cecint.sanmatteo@gmail.com

 
 STAMPA
  •  
     
  •  
 
Data ultimo aggiornamento: 31/03/2016